La primavera è ormai iniziata, le giornate iniziano ad allungarsi e il sole diventa sempre più caldo. Questa è la stagione migliore per ripartire con i buoni propositi, fare passeggiate all’aria aperta , praticare sport e ovviamente viaggiare! E secondo voi potevamo farci sfuggire l’occasione di un lungo ponte in occasione della Semana Santa? Risposta negativa, esatto! Next stop: Valencia! In questo post cercherò di capire insieme a voi cosa fare e cosa vedere a Valencia, durante la nostra escapada de primavera.

LA MIA SECONDA VOLTA A VALENCIA

Si narra che Valencia sia una città particolarmente adatta ai bambini e perfetta per una “scappatella” primaverile. Da noi dista un’ora esatta di volo e neanche 3 ore di treno. Avremmo voluto provare a viaggiare in AVE, il treno veloce spagnolo, ma costava di più dell’aereo…da lì la scelta di volare, anche per raggiungere una destinazione così vicina.

Conosco già Valencia, ci andai a trovare quella che ai tempi era la mia migliore amica durante il suo Erasmus, ma ricordo poco e niente. Forse perchè la mia amica mi fece da guida per tutta la mia permanenza, forse perchè non mi preparai sulle cose che volevo vedere e fare, o forse perchè non esistevano smartphone o digitali per immortalare ogni passo. Sta di fatto che oltre 10 anni fa visitai Valencia ma ad oggi ricordo solo qualche dettaglio, quindi sono curiosissima di rivederla, riscoprirla, riviverla.

Oggi sono una persona sicuramente diversa rispetto all’Alessia di 12 anni fa. Sono mamma, vivo all’estero da 6 anni, ho chiuso amicizie che non mi facevano piú stare bene, ho imparato a contare solo su me stessa e sulla mia famiglia.

Vi racconterò dopo il mio ritorno le sensazioni e le emozioni di rivivere certi luoghi, vissuti con quella che è stata sicuramente un’amicizia importante che ha segnato gli anni della mia giovinezza. Oggi voglio fare, insieme a voi che mi leggete, quello che faccio ogni volta che viaggio: studiare la città, prepararmi un itinerario, pensare a cosa vedere e fare. Ragionare a voce alta insomma, scrivendo quello che mi passa per la testa.

VALENCIA: COSA FARE E VEDERE IN 4 GIORNI

Partiremo il giovedì pomeriggio e torneremo il lunedì successivo, quindi avremo 3 giorni pieni più due mezze giornate. Direi abbastanza per vedere molto.

Alloggeremo in centro, a pochi passi dal giardino botanico, e per la prima volta abbiamo optato per un appartamento affittato tramite Airbnb. Credo che, come sempre faccio, mi organizzerò le giornate raggruppando ciò che vogliamo vedere a seconda della zona, per ottimizzare i tempi e la stanchezza 😊

In genere vado su Google Maps e inizio a piazzare bandierine e cuoricini, e poi leggo mille altri blog per vedere cosa consigliano le mie colleghe 😊

Iniziando dal centro storico le cose da vedere sono tantissime, dedicheremo tutto il venerdì alla scoperta di questa parte della città. Un quartiere piccolo, ma ricco di luoghi interessanti:

  • Il mercato centrale , un must quando si visita Valencia. Qui si possono trovare frutta e verdura freschissima, ma anche carne, formaggi, pesce e localini dove mangiare. La struttura del mercato é davvero bella. Una delle poche cose che ricordo vagamente…non vedo l’ora di tornare per imprimere nella mia memoria i colori e i profumi di quel luogo.
  • La Lonja de la Seda
  • Plaza de la Reina
  • La Cattedrale in stile gotico, che pare ospiti il Santo Graal e la torre El Miguelete che offre una vista stupenda sulla cittá.
cosa vedere a Valencia
giorno 1

Questa è l’idea ma stiamo anche valutando di fare un tour in bicicletta. A proposito voi avete consigli?

Il Sabato credo che lo dedicheremo alla città delle Arti e della Scienza. Mi ricordo che anni fa, quando andai a Valencia la prima volta, andammo ad una mostra temporanea sul Titanic davvero bellissima! Per noi amanti di Leonardo Di Caprio , con la VHS del film praticamente consumata è stata un’esperienza unica!

 

cosa vedere a Valencia
giorno 2

Chissà cosa ci sarà questa volta e soprattutto se William sarà clemente e ci permetterà di visitare questo affascinante museo.

Stiamo ancora ragionando sull’Acquario e sul Bioparc. Dopo aver visto lo Zoo di Berlino mi sono ripromessa di non entrare mai più in un luogo dove gli animali vivano in cattività e sacrificati…allo stesso tempo però adesso William è più grande e potrebbe piacergli riconoscere gli animali che guardiamo in tv. Inoltre dicono che il bioparco non sia un vero e proprio zoo, quindi sono molto indecisa. Voi ci siete stati? Lo consigliereste?

A fine giornata andremo sicuramente al Parco Gulliver. È ormai noto a tutti che a Valencia, dopo numerose alluvioni che hanno distrutto la città facendo morire anche molte persone, hanno deciso di prosciugare il letto del fiume Turia , deviando il suo percorso, per realizzare quello che oggi è il parco urbano più grande di tutta Spagna. Credo che mi porterò le scarpe da running e proverò almeno una volta ad andare a correre in mezzo a questa meraviglia. Stay tuned, in caso ve lo faccio sapere attraverso i miei canali social 🙂

Domenica andremo sicuramente a vedere la famosa spiaggia di Malvarrosa e magari mangeremo qualcosa in un ciringuito con vista. William ci sballa al mare e appena vede il color ocra inizia a togliersi le scarpe per correre libero e rotolarsi nella sabbia. Non credo si potrà fare il bagno ma gli asciugami e un cambio me li porto lo stesso…conoscendolo, lui e il mare sono un’accoppiata pericolosa!

Qualora decidessimo di andare al Bioparc credo ci andremo il lunedì di Pasquetta. Il volo di ritorno è previsto per le 18.00 quindi in teoria avremo abbastanza tempo, anche se forse è meglio invertire il venerdì con il lunedì…voi che dite? Ve lo avevo detto che questo post sarebbe stato un ragionare a voce alta!

VISITARE VALENCIA CON I BAMBINI: COSA FARE PRIMA DELLA PARTENZA

Come prima cosa sto cercando di capire se la tessera dei mezzi di trasporto, la Valencia Tourist card  ci possa convenire. Acquistandola on line si ha uno sconto del 10% quindi per 72 ore pagheremmo 45 euro invece di 50. William avendo meno di 6 anni non paga 😊 La tessera una volta acquistata si può ricevere direttamente a casa o in hotel, con un costo aggiuntivo, o in aeroporto all’ufficio turismo al vostro arrivo.

La tessera offre l’accesso gratuito a tutti i mezzi di trasporto (bus, metro,tram e treno dall’aeroporto), l’ ingresso a diversi musei e parecchi sconti.

Credo che valga la pena!

Sto poi guardando che La città dell’arte e della scienza offre diverse combinazioni. Questo complesso inaugurato nel 1998 è formato da:

  • Emisfero, dove potrete assistere a videodocumentari in 3D. Guardate sul sito quelli presenti durante la vostra visita
  • Il museo interattivo della scienza, la sua struttura ricorda lo scheletro di un Dinosauro
  • L’ Oceanografico, l’acquario più grande d’Europa
  • Il Palazzo delle arti dedicato alla musica e alle arti sceniche
  • El Umbracle, una passeggiata in mezzo alla macchia mediterranea tipica di Valencia
  • L’ Agorà, una piazza coperta dove si svolgono eventi sportivi e musicali

A seconda delle attrazione scelte il biglietto è differente, e anche in questo caso, fare il biglietto online vi farà risparmiare qualcosina.

Credo che inseriremo anche il Museo Fallero, visto che per un pelo ci perdiamo lo spettacolo de Las Fallas (quest’anno dal 15 al 19 marzo). La mia prima volta a Valencia fu proprio in concomitanza di questo evento. Ricordo che tutti per strada sparavano (come fanno qui a Barcellona per San Juan) e che la città era piena di statue allegoriche meravigliose.

Per il momento è tutto, continuo a leggere  post e siti istituzionali per capire cosa fare e cosa vedere a Valencia, se avete consigli e suggerimenti scrivetemi nei commenti! ⤵⤵⤵⤵⤵⤵

Author

30 Comments

  1. Siamo stati a Valencia qualche anno fa con i bambini. E’ stato davvero un citybreak fantastico. Tra acquario, museo della scienza, spiaggia e bioparco loro sono impazziti! E di conseguenza anche noi. Noi siamo stati addirittura a novembre e sulla spiaggia stavamo in maglietta. Che bellezza!

  2. Me ne parlano davvero tutti bene di Valencia. Poi mi sembra che sia una destinazione perfetta sia per famiglie che coppie o amici. Devo davvero cercare di andarci quest’anno!

  3. Ti consiglio vivamente di noleggiare le bici (chiedi anche all’albergo, loro le avranno di sicuro o sapranno indicarti il noleggio più conveniente) per due giorni e di girare in quel modo! Lungo il parco è bellissimo e le piste ciclabili sono ovunque. Così, si divertono anche i bambini!

  4. Ripercorrere il tuo viaggio mi ha fatto tornare alla mente il mio! Ho amato Valencia. Una città allegra, piena di ragazzi e cosi solare. Voglio tornarci assolutamente

  5. Che bella Valencia! Ci sono stata qualche anno fa (senza bambini, non conoscevo nemmeno mio marito ancora) partendo in auto da Barcellona). Abbiamo girato parecchio anche se siamo rimasti un giorno interno nella città della scienza. La spiaggia comunque è meravigliosa, sembra di stare in qualche isola tropicale (tranne che per la confusione forse!).

  6. Che bella Valencia! Io mi ero ripromessa di andarci per Las Fallas ma non ci sono riuscita. Quando l’ho visitata in passato mi ha dato l’idea di una città dinamica e multiculturale. Non vedo l’ora di leggere della tua avventura pasquale!

  7. Chiara Falsaperla Reply

    Mi hai fatto venire voglia di venire a Valencia adesso. Mi metto dentro la valigia? A parte gli scherzi aspetto il tuo racconto dettagliato perché è una destinazione che mi attira moltissimo, essendo molto family.
    Quindi buon viaggio cara Alessia, ti seguo su Instagram e Facebook per il racconto quotidiano 🙂

  8. Valencia ❤ Mi mangio ancora le mani per non esserci andata mentre ero in Catalunya… Ma devo assolutamente organizzare un viaggio in questa città! Mi ispira tantissimissimo, e il tuo post ha ingigantito la mia voglia di partire 🙂

  9. Ho in programma un weekend lungo a Valencia nei prossimi mesi… mi salvo questo interessantissimo post!!!

  10. Valencia è in programma da tempo troppo tempo ma ogni volta la rimandiamo! grazie per i super consigli salvo il pdf cosi non rischio di perderlo 🙂 e magari inzio a vedere qlc volo!!

  11. Valencia è una di quelle mete che mi riprometto di fare quando mio figlio sarà un po’ più grande

  12. Valencia è la città della mia gita di fine liceo, che ricordi memorabili! Ora che sono mamma vorrei tornarci pure io, il clima è meraviglioso e la città pure… Bella sia la parte antica che quella di Calatrava, a me personalmente fa impazzire!

  13. Valencia è la destinazione family friendly per eccellenza in Europa.
    Devo assolutamente trovare un’offerta da Roma!

  14. ilaria da lucca Reply

    Valencia è stata un’altra tappa spagnola che ci ha conquistato. E’ bella e raccolta e i giardini nel letto del fiume sono davvero molto godibile soprattutto per i bambini. Anche noi non amiamo gli zoo ma il Bioparco è un’esperienza molto interessante e lo stesso vale per l’acquario! Vi invidio molto !! Buona Pasqua!

  15. Non sono mai stata a Valencia ed è una di quelle città che mi han sempre incuriosito e che vorrei visitare!

  16. Sto seguendo il vostro viaggio a Valencia attraverso i social e credo stia andando molto bene! Sono curiosa di leggere il tuo racconto al ritorno per sapere dell’esperienza con Airbnb e com’e’ andata la visita della citta’ con un bimbo dell’eta’ del mio. Sono stata a Valencia prima di diventare mamma e mi piacerebbe tornare a visitarla con lui. A proposito tu avevi passeggino al seguito o riesci a portarlo ancora nel marsupio sulle spalle?

  17. Organizzare un viaggio è una fatica assurda. Sto preparando 3 destinazioni e sto impazzendo. Soprattutto perché non trovo mai le info che cerco su accessibilità.

  18. Io ci sono stata una volta, un anno fa a Valencia e mi è piaciuta tantissimo. Ho adorato la citta della scienza, soprattutto di sera con le luci è fantastica. Ma anche il centro storico dovi mi sono fatta una scorpacciata di dolci spagnoli. Buon viaggio

  19. Valencia è bellissima ci sono stata l’anno scorso e penso che sia anche a misura di bambino. La consiglio sempre alle mie amiche con bimbi, io sono stata benissimo, si respira un’atmosfera rilassante.

  20. Io non vedo l ora di partire… anche per me è la seconda volta… ci andai nel lontano 99! Come au pair… ovviamente non c era nulla di tutto ciò che vedrò stavolta.. ma tornerò sicuramente alla Malvarrosa..dove andavo a ballare il sabato sera nei locali sulla spiaggia!che ricordi!!

  21. Dopo aver letto della preparazione e averti seguita si Instagram, ora aspetto di leggere il diario di viaggio! 😉

  22. Mia sorella parte il 20 per uno stage proprio a Valencia, le passo il link!! Ottimi consigli per non perdere nulla di Valencia!!

Write A Comment