Sono mesi che vi preparate per visitare Genova e vi siete fatti tutto il vostro bell’ itinerario scegliendo le cose più belle da vedere, anche e soprattutto leggendo il mio blog (123) ma ahimé, si avvicina la data e Giuliacci in persona vi avverte che quel weekend pioverà.

Che fare???

Annullare tutto e aspettare tempi migliori? O partire lo stesso e sperare in un miracolo? Oppure partire e godersela ugualemente trovando cose alternative da fare?

Ovviamente la terza opzione!!!

Nei miei 10 anni di scoutismo ho imparato una lezione importante:

Non esiste buono o cattivo tempo, ma esiste buono o cattivo equipaggiamento

Quindi, attrezzatevi per bene e partite… vi innamorerete lo stesso di Genova, anche con la pioggia e vi verrà voglia di tornare per vederla con il sole. Garantito!

Avete preparato scarpe comode impermeabili, kway e ombrello??? Bene adesso avete tutto l’occorrente per partire…ah non dimenticatevi la macchina fotografica 😊

Rimanendo in zona Porto Antico, il cuore della cittá , avrete l’imbarazzo della scelta di cose da fare.

ACQUARIO DI GENOVA

Il Re di tutte le attrazioni indoor in assoluto!

27.000 mq di superficie, 12.000 animali, 200 specie vegetali.

I vostri bambini, e anche voi diciamolo, impazziranno vedendo i buffi pinguini, le tenere foche, i simpatici delfini e i temibili squali. Potranno accarezzare le razze ed immergersi completamente negli abissi marini. Un’esperienza sensoriale davvero unica, non a caso il motto dell’acquario è UN MONDO DI EMOZIONI.

Guardando il sito ufficiale potrete personalizzare la vostra visita sfruttando un biglietto combinato con una delle altre attrazioni in zona.

genova con la pioggia
Acquario di Genova

GALATA MUSEO DEL MARE

Il più grande e innovativo museo marittimo del Mediterraneo. Fu costruito e inaugurato nel 2004, in occasione di Genova Capitale della Cultura Europea ed è suddiviso in 23 sale disposte su 4 piani. Il museo è ospitato in un moderno edificio in pietra ,cristallo e acciaio, ristrutturazione di un piú antico edificio della Darsena.

Al Galata museo del mare potrete viaggiare nel tempo e riscoprire il rapporto secolare tra gli uomini e il mare, attraverso le varie fasi, dalle navi a remi, ai velieri, scoprendo addirittura un sottomarino della Marina Militare italiana, il Nazario Sauro.

Scoprirete la storia e i protagonista della grande emigrazione italiana verso il Nord e il Sud America degli anni ’40 o la piú recente migrazione africana verso l’Europa, mettendovi nei panni dei marinai o dei passeggeri di prima classe muniti di biglietto o in quelli dei piú sfortunati che ancora aggi affrontano una viaggio disperato verso la speranza.

DIALOGO NEL BUIO

A pochi passi dal Galata museo del mare troverete una struttura galleggiante bianca e rossa, è il Dialogo nel buio, una mostra, un percorso o meglio un viaggio dentro noi stessi. I visitatori saranno immersi in una situazione di totale assenza di luce. Verranno accompagnati da ragazzi non vedenti e sperimentaranno la vita senza il più importante dei sensi, capiranno sulla loro pelle il significato di cecitá.

Diventerá un’esperienza sensoriale a tutti gli effetti, verranno imparati gesti per noi straordinari ma per molti reali e ordinari. Non si vedrá nulla ma si imparerá a vedere meglio. A Capire. SI vedrá con il cuore.

CITTA’ DEI BAMBINI

La città dei bambini e dei Ragazzi é un must se si viaggia con un minore di 13 anni. Inutile dirvi che William la adora e ci andrebbe ogni giorno quando andiamo a trovare i nonni.

Con i suoi 3.000 mq di superficie la cittá dei bambini è davvero un’ottima alternativa in caso di pioggia.

I piccoli visitatori possono anzi devono toccare, osservare e sperimentare per poter imparare. Divertendosi entreranno in punta di piedi nell’affascinante mondo di scienza e tecnología.

I più piccoli potranno divertirsi a giocare in un cantiere a misura di bimbo per costruire tutti insieme una casa, mentre i piú grandi potranno osservare un vero formicaio sia da sopra che da sotto terra oppure potranno cimentarsi in un vero e proprio telegiornale come giornalisti.

Si potranno osservare le tartarughe o giocare con le bolle di sapone o mettere alla prova i propri sensi e cimentarsi un’esperienza sensoriale affascinante.
Qui sotto William con i suoi amici Fonzie ed Edino nel Bosco Magico 🙂

genova con la pioggia
Città dei Bambini

BIBLIOTECA DE AMICIS

Sempre in zona Porto Antico, a pochi passi dalla cittá dei bambini, troverete ad aspettarvi per trascorrere un piacevole pomeriggio tra i libri e la cultura, la moderna Biblioteca de Amicis. DImenticatevi le vecchie biblioteche piene di polvere e noia…qui si respira aria colorata, aria mágica! Ê praticamente sempre aperta e per le mie amiche genovesi è la soluzione per i pomeriggi di inverno freddi e piovosi.

E per finire…

Se siete in zona Porto Antico e volete fare un pó di movimiento, da dicembre a noviembre potrete pattinare sul ghiaccio presso la Piazza delle feste, nella famosa PISTA DI PATTINAGGIO SUL GHIACCIO, l’unica sul mare.

I pattini possono essere affittare e ogni turno dura 2 ore.

Problema risolto, adesso non vi resta che godervi la vacanza! 🙂 e ovviamente tornare con il sole!

Author

30 Comments

  1. Ma non lo sapevo che ci fossero tutte queste bellissime cose da fare a Genova con i bimbi! Ci sono stata una volta ma.intendo tornarci perché i bimbi vogliono vedere l’acquario…che te lo dico a fare!😁

  2. ilaria da lucca Reply

    Si anche noi abbiamo visitato l’Acquario in mezzo ad un vero e proprio fortunale che ci ha visto entrare zuppi come pulcini e forse fra i pochissimi visitatori di quel giorno ( circa sette-otto anni fa) subito dopo capodanno. Ma l’Acquario è davvero una bellissima esperienza per i bambini ma anche per gli adulti che hanno sempre qualcosa da imparare. Ci siamo persi il resto ma magari in una gita a due il Galata lo visiteremo .Genova permette davvero tantissime attività interessanti per intrattenere i bambini una domenica di pioggia..

  3. A volte si è cosi tanto presi dall’andare all’estero che non ci si rende conto di avere così tante bellezze da visitare nella nostra Italia.

  4. La città dei bambini non la conoscevo. La prossima volta che passo da Genova porto Chandra a vederla. Vediamo che dice.

  5. La tua regola d’oro è sacra: l’equipaggiamento è tutto! Pazienza la pioggia, anche se ammetto che può essere fastidiosa (ne vengo da due giorni di gita fuoriporta sotto l’acqua). Quanto a Genova hai ragione: il Porto Antico da solo basta a non far rimpiangere il sole. Conosco i vari luoghi che indichi eccetto il Dialogo nel buio, che non avevo mai sentito nominare e che dev’essere un’esperienza molto particolare.

  6. Avere un piano B in caso di pioggia aiuta sempre. Che poi diciamoci la verità, anche quando piove siamo pur sempre in vacanza. Mi piacciono moltissimo i tuoi suggerimenti, in particolare mi ha colpito Dialogo nel buoi, credo sia davvero un’esperienza unica.

  7. Ottimi consigli e perfetta filosofia per affrontare un cambio imprevisto del meteo! Poi, diciamocelo, a volte la pioggia rende una città magica. Se dura poco però è meglio! 😉

  8. Ricordo di essere stata a Genova proprio quando ero una bimba con i miei genitori. Ora sono un po’ cresciuta, ma una gita all’acquario mi piacerebbe farla!

  9. Da quando mi sono appassionata di fotografia ho rivalutato la pioggia! Bello questo racconto di Genova

  10. Che belli questi suggerimenti, ci vorrebbe un intero weekend di pioggia per fare tutto. Gli scout sono un’esperienza per la vita 😊

  11. Sono ligure, ma non conoscevo tutte quante le attrazioni da te suggerite…proverò presto le ultime due 😉

  12. Ahah rido perché anni fa ho visitato Genova sotto un incredibile acquazzone estivo, una pioggia fittissima e battente. Però nonostante ciò mi sono divertita, anche se non sono stata all’acquario (mea culpa!). Ci tornerò!

  13. Apprezzo moltissimo questo post.. è sempre utile sapere cosa fare in una città in caso di pioggia! 🙂
    Mi piacerebbe provare l’esperienza al buio! 🙂

  14. Un’ottima idea quella di dare dritte anche per quando piove, spesso mi è capitato e mi sono dovuta riorganizzare completamente i programmi. È sempre meglio avere un piano b 🙂
    Ma sai che ad Amburgo sono andata anch’io al Dialogo al buio?? L’ho trovata un’esperienza veramente utile e soprattutto mi ha fatto capire quanto siamo poco formati e soprattutto poco interessati in Italia per venire incontro ai non vedenti (e ai portatori di handicap in generale)..

  15. Quanti bei suggerimenti! Ho visto gran parte delle attrazioni che hai consigliato ma mi manca (e mi incuriosisce) il dialogo nel buoi, conoscevo le cene al buio, ma questo “viaggio” vorrei provarlo

  16. Bello questo post! Sono di Genova, ma non avrei saputo dare indicazioni cosí precise!

  17. L’Acquario di Genova ci è piaciuto tantissimo… ma ci manca la Città dei bambini! Sono anni che gli faccio la posta e prima o poi riusciremo ad andarci eh!

  18. No, va beh: voglio andare al museo del mare!! Con tutte le volte che sono stata a Genova, non l’ho mai visitato! Tra l’altro, l’altra metà del blog è in Marina. Infatti gli ho appena chiesto come mai non ci siamo mai andati 😀

  19. Che meraviglia l’acquario di Genova! Mi sa che dovrò proprio tornare in città per vedere anche le altre cose…

  20. Ciao! Genova la conosco solo per l’acquario. Una volta ho conosciuto una fotografa professionista e me ne ha parlato benissimo. Il tuo articolo ne è la conferma!

  21. Vorrei proprio visitare il Museo del Mare, mi ispira parecchio! Io sono stata solo all’Acquario di Genova da piccola 🙂

Write A Comment